Recupero AREE DEMANIALI

Sebbene l’Amministrazione Comunale non possa governare direttamente la questione, è necessario aprire una nuova e forte stagione di confronto col…

Continua a leggere... Recupero AREE DEMANIALI

Villaggio delle Arti Etiche

Uno dei palazzi di proprietà comunale che insistono in Città Vecchia, fra quelli dotati di corte, dovrà essere recuperato allo…

Continua a leggere... Villaggio delle Arti Etiche

Wi-Fi libero nelle principali piazze e aree della città

Occorre prevedere aree wi-fi free nelle aree centrali della città, turistiche, universitarie e commerciali.

Continua a leggere... Wi-Fi libero nelle principali piazze e aree della città

Biglietto unico per siti culturali e trasporti

Favorire la fruizione dei tesori artistico-culturali mediante la predisposizione di un biglietto unico che consenta l’ingresso in siti differenti, agevolato…

Continua a leggere... Biglietto unico per siti culturali e trasporti

ALBO delle libere forme associative per i rapporti con le PA

La Città di Taranto deve dotarsi del Registro delle Libere forme Associative – così come previsto dall’art. 47 dello Statuto…

Continua a leggere... ALBO delle libere forme associative per i rapporti con le PA

Siti culturali: cura dell’accessibilità concettuale

Curare l’accoglienza ed i suoi linguaggi, favorendo la comprensione della pluralità dei fruitori. Provvedere a tal proposito ad un’adeguata formazione…

Continua a leggere... Siti culturali: cura dell’accessibilità concettuale

Garantire e favorire i patti di collaborazione per la gestione condivisa dei BENI COMUNI

Il Comune di Taranto ha adottato a dicembre 2016 il “Regolamento sulla Collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura…

Continua a leggere... Garantire e favorire i patti di collaborazione per la gestione condivisa dei BENI COMUNI

Sportello per accesso ai fondi europei

Il Comune, di concerto con la Regione, deve istituire uno sportello per l’intercettazione di fondi comunitari. Taranto è uno dei…

Continua a leggere... Sportello per accesso ai fondi europei