Report Assemblea sull’ORGANIZZAZIONE di #Tuttamialacittà

L’Assemblea ha avuto inizio con la condivisione dei contenuti riguardo all’incontro avuto con la Direttrice del MArTa – che verranno resi con comunicato a parte – e con una carrellata sulle operatività svolte in settimana ed in corso di realizzazione. In particolare: lo studio della delibera regionale che porterà alla redazione della cosiddetta “Legge per Taranto”, la preparazione e l’invio avvenuto della conseguente lettera al presidente della Regione, l’aggiornamento del sito www.tuttamialacitta.it con tutti i documenti oggetto di approfondimento durante gli incontri e con i riferimenti a tutti i fondi europei, lo studio della legge regionale sulla tutela delle coste a cui il Comune non si è ancora adeguato, l’avanzamento della redazione dei documenti di indirizzo sugli argomenti trattati nelle scorse assemblee, la preparazione del documento per il Prefetto di Taranto, la preparazione del video-denuncia sulle inaccessibilità in città, lo studio di alcuni passaggi della riforma costituzionale con riferimento ai nuovi poteri di cui il Governo (in caso di vittoria del SI) disporrà nei confronti della Regione.

i si è dunque interrogati su come razionalizzare gli impegni, distribuire le energie e dare maggiore divulgazione alle importanti risultanti degli approfondimenti eseguiti. Nonché, visto l’approssimarsi dell’inverno, sul luogo in cui procedere ad incontrarsi fin dalla prossima Assemblea. Riguardo a questo secondo punto si sono raccolte diverse disponibilità su ci si è confrontati e sulle quali si raccoglieranno conferme (Lega navale, Tabir, una sala parrocchiale e la sede slai-cobas). In ogni caso l’accessibilità pubblica verrà sempre garantita.

In merito alle modalità organizzative l’Assemblea ha condiviso di:
  • portare la cadenza delle Assemblee da settimanali a bi-settimanali;
  • aprire dei focus di lavoro tematici che daranno luogo alla redazione dei documenti di cui sopra e che stabiliranno le modalità di divulgazione più efficaci del materiale e degli studi prodotti, affinché possano diventare patrimonio della città (comunicati, conferenze stampa, video, campagne, …). I gruppi si organizzeranno nel gruppo facebook degli operativi e, quando lo riterranno utile, si riuniranno secondo cadenze stabilite al proprio interno, con aggiornamenti sull’avanzamento lavori riportati durante le assemblee plenarie. Gli aggiornamenti si rendono necessari affinché le competenze acquisite vengano sempre fatte oggetto di condivisione e allargamento a beneficio di tutti ed al fine di non creare alcuno scollamento fra Assemblea e focus. Chiunque voglia proporsi verrà inserito nel gruppo operativo e potrà fornire il proprio contributo per come, quanto e quando potrà, a seconda anche delle esigenze che saranno lì manifestate. Non appena pronto il forum sul sito, si potrà spostare l’operatività dei gruppi di lavoro anche in quel contesto. Al momento i focus riguarderanno i seguenti ambiti, che successivamente si arricchiranno dei nuovi (si veda punto successivo): Cultura, Urbanistica e Spazi, Ambiente, Economia del Mare, Porto.
  • le Assemblee “plenarie”, oltre ad essere luogo di condivisione del lavoro dei focus, continueranno ad essere momento di indirizzo ed approfondimento tematico, nonché confronto aperto come sempre. In particolare si rilevano gli ambiti da trattare nei confronti a venire: Città Vecchia, Università, mobilità sostenibile, beni demaniali, turismo e fondi europei/bandi (non necessariamente in quest’ordine). L’insieme dei documenti di indirizzo redatti nei vari ambiti trattati, costituirà la visione di città che la “piazza” ha espresso e che si proverà a far valere in tempi e modalità da condividere.

ISTANZE APERTE

La lettera da inviare al Prefetto sarà fatta oggetto di sottoscrizione popolare, eventualmente da effettuare anche on line, e si farà richiesta per un appuntamento in cui consegnarla personalmente.

Verrà preparata ed inviata a stretto giro una mail di diffida al Comune per la redazione/approvazione del Piano Comunale delle Coste, con contestuale sollecitazione a dar seguito alle istanze precedenti. Entrambe le iniziative – consegna documento per il Governo al Prefetto e pretesa di risposte dal Comune – potranno essere oggetto di appositi sit-in da svolgere in una giornata unica.

Si reputa inoltre di dover prendere posizione sul NO al referendum costituzionale in forme e tempi che saranno oggetto di specifico approfondimento.

La prossima Assemblea avrà luogo MARTEDI’ 25 OTTOBRE prossimo, dalle 19,30 alle 21,30 in luogo che verrà confermato nell’evento facebook che la precederà. Il tema sarà quello della RAPPRESENTANZA POLITICA.